ROBERTO BAGGIO
Non smettete di sognare“, parola di Roberto Baggio
“A veder giocar Baggio ci si sente bambini. Lui è l’impossibile che diventa possibile.
Una nevicata che scende giù da una porta aperta nel cielo”.
Chi lo ama lo ricorderà così, come lo ha descritto Lucio Dalla o come lo ha pennellato
Jorge Valdano: “Un talento libero, delicato, preciso. Tutti corrono, mentre lui frena;
tutti giocano a memoria, mentre lui crea; tutti sono stressati, mentre lui resta freddo.
In un mondo di centrocampisti che non ragionano,
Baggio è il simbolo del calcio che ci piace”. Forse è proprio così.
La magia delle sue giocate, la poesia dei suoi tocchi, quelli che tanto ci mancano,
oggi, sarebbero l’urlo adatto a squarciare il silenzio degli stadi vuoti.
Annunci
Pubblicato su calcio. 2 Comments »